it en es be ru
 
Il tuo carrello è vuoto

27.02 : Roma - Mostra "KLIMT" e la Domus Aurea

da € 75,00
Periodo: dal 27/02/2022 al 27/02/2022      
Regione: LAZIO      
Provincia: Roma      
Descrizione
 
Quota di partecipazione
 
Gallery
 
=
Locandina
 
Contatti
 
Domenica 27 Febbraio 2022 

Una giornata a Roma 

Mostra "KLIMT - La secessione e l'Italia" e visita alla "Domus Aurea" 

Partenza in bus per Roma. Arrivo alle ore 09.30 circa.

Mattina dedicata alla visita della Mostra “KLIMT – la secessione e l’Italia” (INCLUSO BIGLIETTO INGRESSO E VISITA GUIDATA) 

 

Un evento espositivo che segna il ritorno in Italia di alcuni dei suoi capolavori provenienti dal Belvedere Museum di Vienna, dalla Klimt Foundation e da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz. La mostra ripercorre la vita e la produzione artistica di Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e indagando sul suo rapporto con l’Italia, meta dei suoi viaggi e luogo di alcuni suoi successi espositivi Sono circa 200 le opere esposte, tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture di Klimt e degli artisti della sua cerchia.

Oltre a opere iconiche come la famosissima Giuditta ISignora in biancoAmiche I (Le Sorelle) e Amalie Zuckerkandl è possibile ammirare anche prestiti del tutto eccezionali come La sposa della Klimt Foundation e Ritratto di Signora.

 

Pranzo libero al sacco. Nel pomeriggio visita della DOMUS AUREA  (INCLUSO BIGLIETTO INGRESSO E VISITA GUIDATA)  

L’imperatore Nerone dopo il devastante incendio del 64 d.C., che distrusse gran parte del centro di Roma, iniziò la costruzione di una nuova residenza, che per sfarzo e grandiosità passò alla storia con il nome di Domus Aurea. Dopo la morte di Nerone i suoi successori vollero cancellare ogni traccia dell’imperatore e del suo palazzo. I lussuosi saloni vennero privati di rivestimenti e sculture e riempiti di terra fino alle volte per essere utilizzati come sostruzioni per altri edifici.

Le parti oggi visitabili sono quelle sul colle Oppio: ambienti probabilmente destinati a banchetti che furono interrati rimanendo sconosciuti sino al Rinascimento. 

Rientro previsto intorno alle ore 20.00 – 20.30