it en es be ru
 
Il tuo carrello è vuoto

01.04 - 10.04 : Giappone - Tour Japan Onigiri - Fioritura dei ciliegi

CONFERMATA
€ 3.290,00
Periodo: dal 01/04/2024 al 10/04/2024      
Descrizione
 
Quota di partecipazione
 
Gallery
 
=
Locandina
 
Contatti
 
DAL 01 AL 10 APRILE 2024

GIAPPONE - JAPAN ONIGIRI -

LA FIORITURA DEI CILIEGI

VOLO DIRETTO ITA DA ROMA FIUMICINO

POLIZZA ANNULLAMENTO INCLUSO NELLA QUOTA

POSTI LIMITATI !!!

***********************************************************************************************

La fioritura dei ciliegi in Giappone e una tradizione millenaria, ed è tuttora molto sentita.

La parola Hanami, che significa “guardare i fiori" e un termine che si riferisce al godere della bellezza della fioritura primaverile degli alberi, in particolare di quella dei ciliegi, i cui fiori si chiamano sakura.

Durante il periodo delle fioriture in Giappone ci sono vere e proprie migrazioni di milioni di persone dalle loro citta verso le sessanta localita piu famose del Paese; ci sono inoltre le previsioni per la fioritura, come quelle meteorologiche, per sapere esattamente quando comincia la fioritura e fino a quanto dura.

Lo spettacolo dei sakura in fiore occupa gran parte della primavera e si puo ammirare meta marzo (nel sud dell'isola di Honshu) fino ai primi di maggio (a nord, nell’isola di Hokkaidō).

In genere la festa consiste nell'ammirare la fioritura mentre si consuma un picnic a base di cibo tipico e stagionale, all'ombra degli alberi fioriti. Lo hanami si puo svolgere anche di notte (durante la quale e liberamente consentito bere alcolici, non comuni di giorno) per ammirare gli yozakura, o “ciliegio di notte"illuminati appositamente.

Il fiore del ciliegio, la sua delicatezza, la brevita della sua esistenza sono per i giapponesi il simbolo della fragilita, ma anche della rinascita, della bellezza dell'esistenza.


L’onigiri e un tipico cibo da strada giapponese le cui origini sembrano risalire addirittura all’XI secolo: una polpetta di riso bianco di forma triangolare, con al centro un ripieno – che puo essere pesce, uovo, verdure con miso, prugne umeboshi o altro, avvolta da un foglio di alga marina pressata e croccante, utile a tenerla in mano senza sporcarsi. Abbiamo chiamato il nostro viaggio Japan Onigiri perche e un itinerario compatto, intenso e tradizionale, non costoso ma che “toglie la fame” di Giappone, organizzato in modo tale che tutto possa essere sperimentato in maniera semplice ed essenziale. Si viaggera in metropolitana, bus e treno, in compagnia di un coordinatore esperto che vi accompagnera alla scoperta del Paese. Visiterete siti imperdibili a Tōkyō, Kyōto e dintorni, e godrete di una “gita fuori porta” a Hiroshima e alla leggendaria isola di Miyajima.

 

01 APRILE (LUNEDI): VOLO DALL’ITALIA
Ritrovo all’aeroporto di Roma Fiumicino. Partenza con volo ITA (AZ 792) da Roma Fiumicino alle ore 15:10 per Tokyo Haneda, arrivo alle ore 10:40 del giorno successivo.

02 APRILE (MARTEDI): ARRIVO A TŌKYŌ (HANEDA)
Disbrigo delle formalita doganali. Il coordinatore vi assistera nel cambio voucher per ottenere il Japan Rail Pass e vi distribuira le tessere metro. Trasferimento in hotel in zona centrale. Se gli operativi lo permetteranno, visiteremo l’isola artificiale di Odaiba, con vista sul Rainbow Bridge. Pernottamento a Tōkyō.

03 APRILE (MERCOLEDI): TŌKYŌ
Inizieremo la nostra visita della capitale dalla zona di Asakusa: passando per il portale Kaminari-mon e attraversando la stretta via Nakamise-dōri, giungeremo al tempio buddhista piu antico e frequentato della citta, il Sensōji. Ci sposteremo poi a Harajuku, dove visiteremo il Meiji Jingū, un santuario shintō immerso in un bel parco boscoso; faremo poi una passeggiata per le vie Takeshita-dōri e Omotesandō, rispettivamente note per le eccentriche mode giovanili e per le eleganti boutiques disegnate da architetti di fama internazionale. Di li ci sposteremo a Shinjuku per osservare la citta dall’alto dalla terrazza panoramica del Tōkyō Metropolitan Government Building. Poi andremo a Shibuya: facendoci strada tra la folla, attraverseremo il famoso incrocio pedonale Shibuya Scramble e visiteremo la zona alle sue spalle, Center Gai, ricca di attivita commerciali. Dopo una foto con la statua di Hachikō, il cane diventato simbolo di fedelta la cui storia e narrata nell’omonimo film con Richard Gere, rientreremo in hotel. Pernottamento.

04 APRILE (GIOVEDI): ESCURSIONE NEI DINTORNI DI TŌKYŌ (KAMAKURA o NIKKŌ, a scelta del coordinatore)

KAMAKURA: Gita in giornata a Kamakura (50 km a sud-ovest di Tōkyō), citta che fu sede del governo shōgunale dal 1192 al 1333. Dopo un’immancabile visita all’iconico Grande Buddha del Kōtoku-in, una delle piu grandi statue di Buddha del Giappone, ci sposteremo al vicino Hasedera, tempio buddhista sito su una collina caratterizzato da un gradevole giardino e da un’ottima vista sul mare. Tornati nei pressi della stazione centrale, percorreremo la stretta via pedonale Komachi-dōri, punteggiata da piccoli negozi, fino a giungere allo Tsurugaoka Hachimangū, santuario shintō dedicato al dio della guerra Hachiman. Rientreremo poi a Tōkyō per il pernottamento.

NIKKŌ : Gita in giornata a Nikkō (140 km a nord di Tōkyō), cittadina custode dello splendore artistico del periodo Edo (1603-1868). L’incantevole cornice naturale di questa localita fa da sfondo ai suoi capolavori architettonici e decorativi, per i quali e stata riconosciuta Patrimonio UNESCO. Inizieremo il nostro percorso dal Ponte Shinkyō, passeremo per il tempio buddhista Rinnōji, e raggiungeremo lo splendido mausoleo Tōshōgū, che custodisce le spoglie di Tokugawa Ieyasu (1543-1616), colui che completo l’unificazione e la pacificazione del Giappone e che fondo l’ultimo governo militare feudale del paese; tempo permettendo, potremo poi passeggiare per il Santuario Futarasan, dove si venerano le divinita delle tre montagne di Nikkō, o visitare il Taiyuin, mausoleo del terzo shōgun Tokugawa, Iemitsu (1604-1651). Rientreremo poi a Tōkyō per il pernottamento.

05 APRILE (VENERDI): TŌKYŌ - KYŌTO
Trasferimento di buonora a Kyōto, capitale imperiale dal 794 al 1868, considerata a buona ragione un vero e proprio reliquiario della cultura e della spiritualita giapponese. Kyōto possiede ben 17 siti riconosciuti Patrimonio dell’Umanita dall’UNESCO. Cominceremo subito visitandone uno, nella periferia occidentale della citta, nella zona di Arashiyama: il tempio zen Tenryūji, fondato del 1339 per volonta dello shōgun Ashikaga Takauji (1305-1358). Ammireremo il suo incantevole giardino, opera del celebre monaco, poeta, calligrafo e creatore di giardini Musō Soseki (1275-1351). Passeremo poi per il sentiero della cosiddetta Foresta di Bambu, che si trova nelle immediate vicinanze del tempio. A seguire, ci sposteremo nella parte sud di Kyōto per visitar il suggestivo Fushimi Inari Taisha, santuario shintō dedicato al dio del riso e della ricchezza, ben noto per il suo sentiero marcato da centinaia di portali torii rosso vermiglio, utilizzato come scenografia nel film Memorie di una Geisha. Pernottamento a Kyōto in hotel zona stazione.

06 APRILE (SABATO): KYŌTO
Visite a Kyōto. Inizieremo la giornata raggiungendo la zona nord-ovest della citta per visitare il Padiglione d’Oro (Kinkakuji), eretto nel 1397 come parte della residenza dello shōgun in ritiro Ashikaga Yoshimitsu (1358-1408) e trasformato in tempio zen alla morte di quest’ultimo. Ci sposteremo poi nel cuore della citta per visitare il Castello di Nijō, costruito nel 1603, luogo di soggiorno del primo shōgun Tokugawa, Ieyasu, in occasione delle sue permanenze nella capitale imperiale. Tornati nella zona della stazione centrale, raggiungeremo il Sanjūsangendō, una sala buddhista contenente 1001 statue del bodhisattva della compassione, Kannon, e altre 28 statue di divinita guardiane. Raggiunta la zona orientale della citta, saliremo al Kiyomizudera, uno dei templi piu famosi e frequentati del paese, fondato nel 798 in prossimita di una piccola cascata (“Kiyomizu” significa “acqua pura”), sulle pendici di una collina che gode di un’ottima vista su Kyōto. Terminata la visita del tempio, Patrimonio dell’Umanita UNESCO dal 1994, percorreremo le piccole vie di Higashiyama in direzione del Parco Maruyama e del Santuario Yasaka, fino a raggiungere il quartiere di Gion (dove se saremo fortunati potremo incrociare qualche geisha o apprendista tale). Pernottamento.

07 APRILE (DOMENICA): KYŌTO - HIMEJI - HIROSHIMA
Al mattino presto, trasferimento a Hiroshima, con tappa a Himeji. A Himeji ammireremo l’imponente Castello dell’Airone Bianco, riconosciuto Patrimonio dell’Umanita UNESCO dal 1993. Oltre a impressionare per la sua grandezza ed eleganza, questo castello e uno dei pochi nel paese a non essere mai stato seriamente danneggiato, per cui la sua forma attuale rispecchia fedelmente, sia all’esterno che all’interno, il complesso cosi come ultimato nel 1609. A Hiroshima visiteremo invece il Peace Memorial Museum, cosi da renderci conto della devastazione e delle gravi sofferenze patite dalla popolazione della zona in seguito all’esplosione della prima bomba atomica, nell’agosto del 1945; raggiungeremo poi il luogo dell’esplosione, il Genbaku Dome (anch’esso patrimonio UNESCO) attraversando silenziosamente il Parco della Pace. Serata libera. Pernottamento a Hiroshima, zona stazione.

08 APRILE (LUNEDI): HIROSHIMA - MIYAJIMA - KYŌTO
Partenza in treno locale e traghetto per l’isola sacra di Miyajima. Visite sull’isola, poi ritorno a Kyōto. Inizieremo dal Santuario di Itsukushima, costruito su palafitte all’interno di una piccola baia. Fondato presumibilmente nel 593 d.C., questo santuario assunse l’attuale configurazione nel 1168, in occasione della sua ricostruzione avvenuta grazie al patrocinio di Taira no Kiyomori. In situazione di alta marea, la struttura principale, cosi come il grande portale torii che si staglia ad alcune decine di metri dalla riva, sembrano galleggiare sull’acqua. E uno dei siti piu fotografati del Giappone, riconosciuto Patrimonio dell’Umanita UNESCO dal 1996. Ultimata la visita, potremo salire in funivia fino al primo punto d’osservazione del Monte Misen per ammirare la spettacolare vista sul Mare Interno di Seto, oppure potremo visitare il tempio buddhista piu importante dell’isola, il Daishōin; in alternativa, potremo semplicemente passare del tempo libero alla via dello shopping, dove sara possibile acquistare souvenir e prelibatezze locali, come le famose ostriche alla griglia e i graziosi dolcetti a forma di foglia d’acero. Ripartiremo poi alla volta di Kyōto. Pernottamento a Kyōto.

09 APRILE (MARTEDI): KYŌTO - NARA - TŌKYŌ
Gita in mattinata a Nara, la prima capitale permanente della storia del Giappone, dal 710 al 794: giunti alla stazione, passeremo per il Kōfukuji e proseguiremo per il complesso del Tōdaiji, fondato nel 752, dove visiteremo l’enorme sala Daibutsuden, che custodisce il Grande Buddha piu importante del paese, e altre sale alle sue spalle; cammineremo poi fino al santuario Kasuga Taisha, istituito ai tempi della stessa fondazione della citta e dedicato alla divinita tutelare della famiglia Fujiwara, famoso per le sue lanterne di bronzo e in pietra (piu di 3.000). Il Kōfukuji, il Tōdaiji e il Kasuga Taisha, tutti Patrimoni UNESCO, sono inseriti all’interno del grande parco di Nara, il Narakōen, che e abitato da centinaia di simpatici ed eleganti cervi giapponesi (shika) che vi si aggirano in liberta. Nel primo pomeriggio, ritorno a Kyōto e ripartenza per Tōkyō. Pernottamento a Tōkyō.

10 APRILE (MERCOLEDI): RIENTRO IN ITALIA
Trasferimento all’aeroporto di Haneda. Partenza con volo ITA volo da Tokyo Haneda alle ore 12:40 per Roma Fiumicino. Arrivo alle ore 20:25. Termine dei servizi.

Nell’interesse dei viaggiatori, ai fini della qualità del viaggio e della sicurezza l’itinerario può essere variato se si presentano condizioni di necessità.



QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 3.290,00 (minimo 11 persone)

POSTI LIMITATI !!!

 

 

LA QUOTA COMPRENDE :

- Voli internazionali con bagaglio da stiva e tasse aeroportuali

- Japan Rail Pass (validita 7gg)

- Tessera metro valida 48 ore per Tōkyō

- Sistemazione in piccoli hotel, in camera doppia (senza colazione a Tokyo, con colazione a Kyoto e a Hiroshima)

- Coordinatore esperto in Giappone per tutto il tour

- Assicurazione Medico/Bagaglio + POLIZZA ANNULLAMENTO VIAGGIO (franchigia 15%)


LA QUOTA NON COMPRENDE:

- Pasti e prime colazioni in hotel (eccezion fatta per quelle indicate ne “LA QUOTA COMPRENDE”)

- Spedizioni bagaglio / custodia bagaglio nei coin locker

- Bus locali, taxi, e qualunque mezzo di trasporto non coperto dal Japan Rail Pass (7gg) e dalla tessera della metro

  di Tōkyō (48h) fornite a inizio viaggio

- Ingressi a siti, musei e parchi (totale circa 90€)

- Supplemento camera singola: 50€ a notte

- Tutto ciò che non è specificato nella voce “LA QUOTA COMPRENDE”

 

NOTE: Quando si tratta di destinazioni europee, la categoria degli alberghi indicata nei programmi di viaggio corrisponde alle classificazioni ufficiali dei Ministeri e degli Enti del Turismo dei rispettivi Paesi. Ove non presenti, la valutazione e derivata dalla qualita media del paese e dall’esperienza diretta nostra e del nostro corrispondente in loco. Il Giappone non adotta il sistema di classificazione alberghiera delle stelle, ma vanta un altissimo livello medio di manutenzione-pulizia, tecnologia, assistenza ed estetica. Gli hotel proposti hanno tutti uno standard comparabile al 4 stelle italiano. Nella citta di Tōkyō la media degli spazi, comuni e interni alle camere, e inferiore alle medie europee, ma la fornitura dei servizi collaterali e solitamente superiore. In una citta di 35 milioni di abitanti, quel che e fondamentale poi e la location.

 

 

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO : PASSAPORTO INDIVIDUALE CON VALIDITA’ RESIDUA RICHIESTA DI MINIMO 6 MESI

Non è necessario richiedere preventivamente il visto di ingresso: all’arrivo in Giappone sul passaporto viene apposto, gratuitamente, un bollo valido 90 giorni